Servizio Civile Universale 2023: scadenza bando 10 febbraio 2023

Pubblicato il 10 gennaio 2023 • Cultura , Giovani , Sociale

SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

LA RETE TERRITORIALE DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE DELLA RIVIERA DEL BRENTA E DEL MIRANESE CERCA 52 GIOVANI

Si è aperto il bando per partecipare al Servizio Civile Universale

La scadenza per presentare le domande è il 10 febbraio 2023, entro le ore 14:00.

 

La Rete Territoriale di Servizio Civile Universale della Riviera del Brenta e del Miranese, ente capofila dell’APS Il Portico di Dolo (VE), ricerca 52 giovani dai 18 ai 28 anni per 6 progetti nell’ambito del supporto ad adulti in condizione di fragilità, anziani, minori e migranti e nell’ambito dell’educazione ed animazione culturale. Possono parteciparvi i cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia, tra il diciottesimo e il ventottesimo anno d’età alla presentazione della domanda, senza condanne penali a carico.

 

INFO GENERALI

L’operatore volontario in servizio civile riceverà un’indennità mensile di € 444,30 per 25 ore settimanali di media (fatti salvi eventuali aumenti che potrebbero incrementare a seguito della variazione, accertata dall’ISTAT, dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati). Saranno garantiti 20 giorni di permesso ordinario (ferie), altri aggiuntivi di permesso straordinario (ad es. esami universitari, etc…), 15 giorni di malattia ordinaria e 15 di straordinaria. Ad ogni operatore volontario in servizio civile sarà rilasciata l’attestato di svolgimento dell’esperienza, una certificazione delle competenze utile ai fini del curriculum vitae e potranno essere riconosciuti dei crediti universitari.

 

INCONTRI IN PRESENZA

Per conoscere meglio i progetti di Servizio Civile Universale, partecipa ad uno degli incontri “Aperitivo Civico”:

MARTEDÌ 24 GENNAIO - STRA (VE)

GIOVEDÌ 26 GENNAIO - SPINEA (VE)

GIOVEDÌ 2 FEBBRAIO - CAMPOLONGO MAGGIORE (VE)

MARTEDÌ 7 FEBBRAIO - DOLO (VE)

 

I PROGETTI IN BREVE

I progetti proposti dalla Rete sono i seguenti:

1) ALL INCLUSIVE 2.0: la cultura per includere e generare comunità

Sono richiesti 11 volontari per una durata di 12 mesi.

Gli enti coinvolti in tale progetto sono: APS Il Portico di Dolo, Centro Servizi IPAB Luigi Mariutto di Mirano, Comune di Noale, Comune di Salzano, Comune di Stra.

Il progetto si pone l’obiettivo di incrementare e promuovere la funzione inclusiva delle proposte educative, culturali e intergenerazionali rivolte alla comunità e al territorio. Nello specifico le operatrici e gli operatori volontari si occuperanno di attività legate al miglioramento dell’offerta culturale nei confronti dell’utenza e della cittadinanza e alla promozione dell’inclusione come valore fondamentale.

 

2) BEN-ESSERCI IN COMUNE: gli enti locali per l’inclusione degli adulti

Sono richiesti 10 volontari per una durata di 12 mesi.

Gli enti coinvolti in tale progetto sono: Comune di Campagna Lupia, Comune di Campolongo Maggiore, Comune di Camponogara, Comune di Fossò, Comune di Martellago, Comune di Noale, Comune di Pianiga, Comune di Salzano, Comune di Stra.

Il progetto si pone l’obiettivo di far raggiungere una maggiore autonomia e un’ottimizzazione dello stile di vita dell’utenza del progetto e di potenziare i servizi istituzionali rivolti alle categorie fragili il più possibile “a misura di cittadino”. Nello specifico, le operatrici e gli operatori volontari si occuperanno di attività legate al supporto e alla compagnia di persone anziane ed adulte in situazioni di difficoltà, all’interno di servizi pubblici di attività socializzanti, trasporto e consegna pasti. 

 

3) BEN-ESSERCI JUNIOR 2.0: la comunità cresce con i minori

Sono richiesti 8 volontari per una durata di 12 mesi.

Gli enti coinvolti in tale progetto sono: Associazione AGRE ONLUS ODV di Zelarino, Comune di Campolongo Maggiore, Comune di Martellago, Comune di Pianiga, Comunità Educativa Casa Nostra di Dolo e Fondazione Guido Gini di Mirano.

Il progetto si pone l’obiettivo di migliorare le condizioni e lo stile di vita dell’utenza del progetto con un’attenzione rivolta a supportare la crescita di minori in situazioni di fragilità mediante una figura significativa informale di riferimento. Nello specifico, le operatrici e gli operatori volontari si occuperanno di attività legate alla compagnia, all’aiuto ai compiti, ai servizi di trasporto e alle attività socializzanti con minori.

 

4) BEN-ESSERCI NELLE COMUNITÀ: il terzo settore per l’inclusione degli adulti

Sono richiesti 12 volontari per una durata di 12 mesi.

Gli enti coinvolti in tale progetto sono: Associazione AGRE ONLUS ODV di Zelarino, Associazione Genitori de La Nostra Famiglia ODV di Noale, APS Il Portico di Dolo, Centro Servizi IPAB Luigi Mariutto di Mirano e Fondazione Guido Gini di Mirano.

Il progetto si pone l’obiettivo di ottimizzare lo stile di vita dell’utenza del progetto e di potenziare i percorsi di autonomia e le attività di inclusione sociale rivolte ai destinatari dei servizi e delle associazioni. Nello specifico, le operatrici e gli operatori volontari si occuperanno di attività socializzanti legate al supporto e alla compagnia di persone anziane ed adulte in situazioni di difficoltà.

 

5) COMUNITÀ DA SFOGLIARE 2.0: un approccio integrato tra biblioteca e territorio

Sono richiesti 7 volontari per una durata di 12 mesi.

Gli enti coinvolti in tale progetto sono: Comune di Camponogara, Comune di Fiesso d’Artico, Comune di Noventa Padovana, Comune di Spinea e Comune di Stra.

Il progetto si pone l’obiettivo di coinvolgere l’utenza che usufruisce dei servizi pubblici della biblioteca, di attivare nuovi servizi che possano rendere più partecipe ed interessata la cittadinanza e di supportare attività di front office e back office. Nello specifico le operatrici e gli operatori volontari si occuperanno di attività legate al riordino e all’archiviazione del materiale, all’organizzazione di iniziative culturali e al supporto in servizi per la cittadinanza.

 

6) IMMIGR-AZIONI: accogliere, integrare e promuovere diritti

Sono richiesti 4 volontari per una durata di 12 mesi.

L’ente coinvolto in tale progetto è la Cooperativa Caracol di Marghera.

Il progetto si pone l’obiettivo di sostenere e affiancare i richiedenti protezione internazionale accolti dal centro di accoglienza, supportando i singoli percorsi educativi e potenziando le occasioni di inclusione nel territorio. Nello specifico le operatrici e gli operatori volontari si occuperanno di attività legate alla gestione, animazione ed integrazione degli ospiti della struttura nel contesto comunitario e sociale di riferimento.

 

COME CANDIDARSI

Gli aspiranti operatori volontari dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 febbraio 2023.

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema.

1 - I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Per la Domanda On-Line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2.

2 - I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto di SCU. Per avere l'elenco dei progetti di SCU in Italia e all'Estero occorre collegarsi al sito https://scelgoilserviziocivile.gov.it/ ed utilizzare i motori di ricerca "Scegli il tuo progetto in Italia". Cliccando soltanto il tasto CERCA (senza effettuare, quindi, una scelta negli altri campi proposti) si ottiene l’elenco completo di tutti i progetti. Per effettuare, invece, una ricerca mirata di un progetto è possibile selezionare i valori delle voci che interessano. Nella pagina di dettaglio del progetto viene visualizzato anche il numero delle domande pervenute per quella sede; questo dato è aggiornato al giorno precedente la visualizzazione.

 

CONTATTI

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria dell’APS Il Portico, in via Brentabassa 49, Dolo (VE) e/o ai seguenti contatti:

T +39 041464732 - +39 3516189080

www.il-portico.it

servizio.civile@il-portico.it

La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 17:00.

È possibile rivolgersi anche nelle sedi dei progetti (si veda l’elenco degli enti coinvolti nei singoli progetti).

Inoltre, nelle prossime settimane sarà pubblicato sul sito internet www.il-portico.it e sulle pagine Facebook e Instagram “La Rete di SCU” un elenco di appuntamenti in presenza ed on-line a cui poter partecipare per capire come funziona il servizio civile, chiedere informazioni sulle sedi e le attività e conoscere le figure che prenderanno parte a questa esperienza.

Locandina Servizio Civile 2023
Allegato formato pdf
Scarica
Locandina progetto Comunità da sfogliare 2.0
Allegato formato jpg
Scarica
Volantino digitale Servizio Civile 2023
Allegato formato pdf
Scarica
Volantino incontri in presenza_ Aperitivo Civico
Allegato formato jpg
Scarica